Cosa sono i Campi Avventura

Campi

Cos’è e cosa si fa in un Campo Avventura?

Spirito di avventura, curiosità, divertimento sono le parole magiche di ogni campo: con la testa, con il cuore e tutti i sensi all’erta si andà alla scoperta della natura per conoscerla e apprezzarla. Le attività dei campi sono molte e molto interessanti, ma lo saranno ancora di più affrontandole con solidarietà, allegria. Conosceremo le piante e  osserveremo gli animali scoprendo le loro tracce, le penne o il calco delle loro impronte... Nelle notti di cielo sereno l’ osservazione delle stelle e l’ascolto delle leggende del cielo sarà un momento emozionante. I giochi che sviluppano i sensi e la capacità di osservazione ci aiuteranno a scoprire divertendoci, gli aspetti più segreti della natura. Anche chi cerca qualche attività sportiva o qualche occasione speciale non resterà deluso. Chi ama il mare può scegliere i campi dove si impara il seawatching, ovvero dove si va con pinne, maschera e boccaglio, in apnea a basse profondità e nella massima sicurezza, a scoprire il fondo marino con la guida di istruttori esperti.

Quando nascono?

Negli anni ’70 un gruppo di persone unite dall’amore per la natura e dal volontariato per associazioni ambientaliste, decide di iniziare a trasmettere ai giovani, la passione per l’ambiente. Da qui inizia un lungo percorso, che continua ancora oggi, fatto di formazione, di continua ricerca di metodologie e di contenuti, che ci ha condotti a costellare l’Italia dei Parchi, delle Riserve Naturali, delle Oasi di tanti “Campi Avventura” rivolti a bambini e ragazzi. Grazie a questa attività, offriamo una totale immersione nella natura, permettendo ai ragazzi di scoprirla, apprezzarla e viverla insieme ad altri ragazzi. Inoltre l’esperienza nei campi, permette di stabilire un rapporto costruttivo tra adulti e ragazzi, che imparano in allegria sia a vivere insieme ad altre persone che ad acquisire autonomia.

Quali attività vengono svolte?

Nelle attività dei “Campi Avventura” non c’è niente di scolastico o competitivo. Le attività sul campo, le attività pratiche e creative, così come le attività di carattere sportivo – seawatching, vela, equitazione, canoa, mountain bike – basati su criteri educativi, integrano il programma naturalistico, in modo tale che i ragazzi possano avvicinarsi sempre di più alla natura mentre svolgono le diverse attività proposte. Le attività saranno svolte all’insegna della massima sicurezza, sotto lo sguardo attento di istruttori esperti, che realizzano corsi, dove i ragazzi imparano le tecniche fondamentali, ma in particolare la distinzione tra “ciò che si può fare e ciò che non è permesso”, per poter garantire in ogni momento la propria incolumità e un rapporto corretto con l’ambiente.

Come sono le strutture dove alloggiano i ragazzi?

Il tipo di alloggi corrisponde ad una precisa scelta educativa: offrire ai giovani immersione nella natura, in condizioni di sicurezza, di vicinanza ai centri abitati dotati di tutti i servizi necessari. La collaborazione alla gestione delle strutture e in alcuni casi l’autogestione di queste con gli animatori, la rinuncia per breve tempo delle abituali comodità, per noi sono alla base di un valore positivo, che di solito i ragazzi accettano volentieri. Gli alloggi che sono riservati interamente al campo, o che occuperanno uno spazio esclusivo, sono semplici ma funzionali, con servizi sufficienti e adatti al soggiorno di gruppi. In alcune località o per alcune fasce di età abbiamo scelto piccoli alberghi di solito a conduzione famigliare o Aziende Agrituristiche che forniscono pensione completa.

Quali sono i luoghi dove si svolgono i “Campi Avventura”?

Tutti i luoghi più belli dal mare alla montagna: le nostre Aree Protette, Centri di Educazione Ambientale e molto altro ancora, sia in Italia che all’estero!

Chi seguirà i ragazzi durante il soggiorno?

I nostri operatori (educatori ambientali, animatori, esperti, guide, biologi ecc) sono persone adulte e preparate nella gestione del gruppo e nelle attività previste dal programma. I numerosi anni di esperienza ci danno la possibilità di selezionare e formare gli operatori, che hanno in comune: passione per la natura, interesse per i problemi ambientali e il desiderio di condividere conoscenze ed entusiasmo con i ragazzi. Il numero di operatori e operatrici assegnato ad ogni gruppo, varia in base all’età dei partecipanti e alle attività del campo, in più è presente un responsabile che coordina le diverse attività.

Com’è una “giornata tipo?

Ai nostri campi non esistono giornate con orari e attività fissati rigidamente, perché desideriamo il più possibile preservare l’atmosfera familiare ed evitare la gestione da “vecchia colonia”. Solo alcune attività di tipo sportivo richiedono una scansione del tempo più rigorosa. Ogni campo ha un obiettivo e un filo conduttore, intorno al quale ruotano le attività del Programma, ma anche tante altre che nascono spontaneamente e possono dipendere dalle scelte e dalle dinamiche del gruppo che viene sempre coinvolto nella vita del campo. Anche gli orari della sveglia e del sonno, pur entro limiti ragionevoli, dipendono dalle attività del giorno dopo o da eventuali attività serali.

La nostra “lettera” alla famiglia (qualche rassicurazione e poche raccomandazioni)

Abbiate fiducia nei nostri operatori, persone selezionate e formate, desiderose di condividere conoscenza ed entusiasmo con i vostri figli. Nei campi cerchiamo di creare un’atmosfera familiare in cui ognuno si sente coinvolto e parte del gruppo. Lasciate che i vostri figli vivano questa esperienza in autonomia, anche perché hanno la possibilità di telefonarvi in ogni momento, e che voi potrete sentire negli orari stabiliti. Inoltre non sono opportune le vostre visite al campo, perché potrebbero interrompere le attività ed essere discriminanti per quei ragazzi i cui genitori non potessero recarsi al campo. Queste modalità, fondate su una pedagogia dell’autonomia e responsabilità, sono per noi ritenute indispensabili per un buon svolgimento delle attività e serenità dei ragazzi al campo. La nostra responsabilità ha inizio dal momento in cui li prendiamo in consegna, fino a quando non li riabbraccerete. Dovreste trovarli più maturi e felici di prima.

Buona vacanza anche a voi!

TUTTI I CAMPI AVVENTURA 2017 CONTRIBUISCONO AL PROGETTO Diritti in campo PER LA TUTELA DEI MINORI IN ITALIA PROPOSTO DA SAVE THE CHILDREN

Palma Nana Vacanze a Natura  aderisce al Percorso di Qualità dell'ATI Vacanze Natura per i Campi Avventura