091303417Lun-Ven 10.00/18.00    

Il Sole e l'Azzurro, Campagna per la sensibilizzazione e l’educazione ambientale e alimentare

Progetto del GAC Selinunte e Sciacca FEP 2007-2013 - Misura 4.1 “Sviluppo sostenibile delle zone di pesca” – PSL GAC -– Azione 3B2” - 2015

La Palma Nana ha progettato e realizzato per conto del GAC “Il Sole e l'Azzurro – tra Selinunte e Sciacca” in collaborazione con il WWF Ricerca e Progetti e Green Life, “Realizzazione di Campagne per la sensibilizzazione e l’educazione ambientale e alimentare organizzando e gestendo 40 laboratori di educazione ambientale nelle scuole - FEP 2007-2013 - Misura 4.1 “Sviluppo sostenibile delle zone di pesca” – PSL GAC -– Azione 3B2” (2015)

Comuni coinvolti: Sciacca, Castevetrano, Ribera, Cattolica Eraclea, Monteallegro, Siculiana, Realmonte, Porto Empedocle.

 

LE AZIONI DEL PROGETTO

Il progetto ha previsto proposte specifiche attività di educazione ed interpretazione ambientale coinvolgendo le scuole del territorio.


LABORATORI IN CLASSE Il laboratorio ha previsto la sensibilizzazione dei ragazzi e dei bambini delle classi coinvolte nei confronti delle problematiche ambientali, facendo loro percepire la bellezza ed il valore del loro territorio costiero sia dal punto di vista naturalistico sia da quello storico, culturale ed archeologico attraverso attività laboratoriali che hanno avuto lo scopo di avvicinare i giovani alla conoscenza della natura e del proprio territorio.

Sono state coinvolte n. 85 classi, 1509 alunni

MOMENTI IN SPIAGGIA Gli obiettivi generali delle attività sono stati quelli di stimolare l’interesse dei giovani e far loro acquisire una consapevolezza attiva delle problematiche ambientali, tramite il loro coinvolgimento diretto nei confronti dell’ambiente marino-costiero per la fruizione nell’ottica della sostenibilità. Si sono realizzati delle iniziative aventi come obiettivo l’informazione della popolazione sui problemi del mare, la valorizzazione della pesca sostenibile e la diffusione presso i partecipanti delle conoscenze sugli ambienti del mar Mediterraneo, con l’intenzione di far assumere loro comportamenti favorevoli alla salvaguardia dell’ambiente, e la conoscenza delle tecniche sostenibili legate alla pesca. Il fine concreto è stato quello di avvicinare il maggior numero di cittadini possibile, oltre a sensibilizzare chi d’estate fruisce delle aree marine costiere attraverso le giornate di educazione ambientale.

Sono stati realizzati di 16 momenti itineranti le tappe hanno coinvolto tutti i comuni del GAC e i laboratori sono stati divisi per tipologia di attività e per fascia d’età dei partecipanti.

Altre proposte