091303417Lun-Ven 10.00/18.00    

Weekend CON LE MANI IN PASTA - 21-22 Aprile 2018

Giovani eccellenze crescono, in collaborazione con l’azienda agricola Vallone

Serra Guarneri è orgogliosa di presentare due giovani ragazzi madoniti che hanno scelto di spendersi nel recupero di grani antichi locali, sperimentando e guardando al futuro con una particolare attenzione e amore per la propria terra. Venite ad assaporare le loro incredibili farine biologiche e sostenibili e a scoprire le numerose ricette per valorizzarle.
 

E' POSSIBILE PARTECIPARE ALL'INTERO WEEKEND O ALLA SINGOLA GIORNATA DI DOMENICA.

Sabato 21 Aprile arrivo previsto in struttura intorno alle 17.00, accoglienza e sistemazione nelle camere, presentazione del borgo e visita del Centro di Educazione Ambientale. Preparazione della cena tutti insieme e sarata di giochi e chiacchere.

Domenica 22 Aprile colazione con marmellate fatte in casa e inizio del laboratorio di pasta fresca che, insieme ai prodotti dell'orto, saranno le pietanze del nostro pranzo!
Dopo pranzo, si partirà per una piccola passeggiata guidata nel bosco di Guarneri tra le querce, i frassini e i corbezzoli, lungo un percorso adatto a tutti, anche ai più piccoli! Tra un passo e l'altro ci accompagneranno i racconti, le storie e le leggende del luogo.
Dopo la passeggiata un po’ di relax e la struttura rimane a disposizione per tutto il pomeriggio.

Chi è l'Azienda Agricola Vallone?
"La nostra è una piccola azienda agricola ubicata nelle colline dell’entroterra siculo, terre da sempre vocate alla produzione di cereali. La produzione è costituita per lo più da Grani(Antichi) e leguminose. I grani cosiddetti antichi sono delle varietà impiegate dall’origine dell’agricoltura e cadute in disuso nella seconda metà del secolo scorso perché poco adatte ad una coltivazione intensiva con processi meccanizzati e con largo impiego di prodotti chimici, questi grani hanno un contenuto di antiossidanti (polifenoli) e minerali superiore, mostrano una migliore composizione proteica ed un impatto glicemico inferiore, inoltre contengono meno citochine infiammatorie. La nostra politica agricola si plasma sui canoni della sostenibilità ambientale e sociale ed esclude l’utilizzo di qualsiasi prodotto fitosanitario di derivazione chimica o sintetica. Si contrappone inoltre ad un sistema industriale, multinazionale e capitalistico il quale detiene il controllo delle sementi, della produzione, dei prezzi di mercato ed impone un modello agricolo fondato sull’utilizzo della chimica, un modello offensivo per la dignità di chi lavora la terra ed incompatibile con la vita stessa, causando la scomparsa del suolo fertile. Il destinatario delle nostre produzioni è il consumatore critico che sceglie i prodotti da comprare considerando la loro storia ed il “viaggio” che hanno fatto per arrivare fino alla propria tavola.

 

Altre proposte